· 

Allenamento cittadino

Fonte: Internet
Fonte: Internet

Ho letto recentemente di alcune persone che - camminando a piedi nudi e dando alcuni consigli spirituali - sono stati scambiati per reincarnazioni di grandi guru  già vissuti su questo pianeta. Viene da chiedersi che cosa ci sia dietro questo fenomeno. Si legge spesso di persone che per avvicinarsi alla Religione in modo più devozionale intraprendono pellegrinaggi a piedi nudi e che esistono diverse iniziative caritative nel mondo che - tra l'altro - si basano anche sul fatto che i partecipanti rinunciano all'uso delle scarpe. Mi viene dunque da chiedermi come mai si assista a questo fenomeno, sempre più frequente negli ultimi tempi.

Fonte: Internet
Fonte: Internet

In realtà credo che le motivazioni alla base di questo tipo di esperienza siano di natura profondamente spirituale perché camminare a piedi nudi riattiva la connessione con Madre Natura, il Pianeta Terra, la nostra Madre Divina. Già questo di per sé dovrebbe essere sufficiente per considerare la cosa come un gesto estremamente nobile.

Fonte: Internet
Fonte: Internet

E' poi indiscusso che vi siano importanti ripercussioni sulla postura, sullo stile della camminata più sano e più equilibrato. Ma indubbiamente uno dei principali benefici è di ordine psicologico perché è sicuramente un comportamento liberatorio da schemi e convenzioni e implica un certo coinvolgimento emotivo e psicologico perché la cosa non passa inosservata e bisognerà essere ben saldi nel proprio proposito per portarlo a termine. E' comunque indiscusso che su tutti i piani dell'esistenza umana (imprenditori, attori, cantanti, ecc.) un po' tutti abbiamo in qualche modo avvicinato questo tipo di comportamento. Quindi del vero ci deve essere per forza.

Per quanto riguarda la mia esperienza personale, non ho ancora molto da dire, vengo da una cultura decisamente ostile a questo tipo di esperienze e sono retaggi davvero difficili da sradicare. Bisogna però considerare che la nostra vita sul pianeta Terra è in realtà inserita "nel sogno di Dio" e che la vita stessa, se ben compresa, è un sogno all'interno dell'Intelligenza Cosmica del Creatore dei Mondi. Quindi non bisogna preoccuparsi troppo di infrangere qualche convenzione sociale che davvero oggi non ha motivo di esistere.

Copyright © Iacopo Del Panta
Copyright © Iacopo Del Panta

Quello che invece è davvero necessario per raggiungere l'obiettivo è tenacia e costanza nell'allenamento, sarebbe veramente da pazzi intraprendere un lungo pellegrinaggio (anche con le più autentiche motivazioni) senza un adeguato allenamento. Per questo motivo è fondamentale progettare per tempo questo tipo di esperienza e prepararsi adeguatamente.

Sarebbe dunque consigliabile un allenamento costante anche per modificare alcune barriere di tipo psicologico che necessariamente - per chi come me proviene da un retaggio di un certo tipo legato ad alcuni stereotipi - non è facile da rielaborare.

Copyright © Iacopo Del Panta
Copyright © Iacopo Del Panta

Ovviamente lo scopo dell'allenamento è poi di avere accesso ad un sano pellegrinaggio e - nel migliore dei casi - di utilizzare le facoltà acquisite per organizzare un evento caritatevole, è sufficiente una banale ricerca su internet per rendersi conto di come il pellegrinaggio a piedi nudi (barefoot hiking) sia davvero molto conosciuto in tutto il mondo e sia usato un po' dappertutto per dare sostegno a molte realtà di beneficenza (ho raccolto un po' di foto in giro su internet per dimostrare questo assunto). 


Quindi in conclusione sento proprio di aderire a questa filosofia e di allenarmi proprio a partire dalla città dove vivo (Bologna) in modo da mettere in pratica queste idee che sicuramente sono innovative. Sono sicuro che i miei sforzi saranno apprezzati perché credo davvero che questa esperienza sia una forma di avvicinamento al Padre e alla Madre Divina e a Madre Natura. Sicuramente tutti ne riceveranno dei benefici!

Scrivi commento

Commenti: 0